Categoria: Novità in negozio

Le novità presenti in negozio

Anche lo stile si fa sostenibile con Envirosax!

E’ da tanto tempo che aspetto di poter portare dentro Miss Bio la Envirosax ed le sue fantastiche shoppers eco-friendly: ne possiedo una da tanti anni e ne conosco bene la praticità e la resistenza. Purtroppo nella vecchia sede era impensabile farlo perchè gli spazi erano davvero troppo piccoli per aggiungere qualcos’altro, ma appena mi sono sistemata nel nuovo negozio, non ho potuto più resistere!

L’azienda

La Envirosax è stata fondata da Belinda Coker nel 2004 a Currumbin Valley, nel sud-est del Queensland, in Australia: il team Envirosax utilizza prodotti rinnovabili e riciclabili e si impegna ad operare su principi ecologicamente sostenibili.

Borsa “Nomad” ripiegata – Disponibile in negozio

Cos’è e com’è fatta una borsa Envirosax?

Borsa “Mai tai” – Disponibile in negozio

Le shoppers Envirosax sono fatte in resistente poliestere -un materiale plastico- stampato con inchiostri e coloranti eco-friendly, senza l’utilizzo di sostanze cancerogene. Il processo di stampa è particolarmente accurato e garantisce che  le shoppers non sbiadiranno durante i lavaggi.

Perchè una borsa ecologica è fatta di poliestere?

Il problema fondamentale con cui tutto il mondo si sta confrontando -e sta combattendo- negli ultimi 20 anni è la dispersione nell’ambiente di materiali plastici, come ad esempio i convenzionali sacchetti della spesa che non sono stati progettati per essere riutilizzati, e spesso sono fragili e poco capienti. I sacchetti e le bottiglie di plastica richiedono anni per foto-degrado, intasano le fognature, inquinano i fiumi, i torrenti e gli oceani. Uccidono gli animali che li ingeriscono accidentalmente e distruggono la vita delle piante. Addirittura esiste una vera e proprio “isola di plastica” a circa 500 miglia nautiche al largo della costa californiana composta da 9 miliardi di chili di immondizia di plastica!

Con l’utilizzo delle borse Envirosax possiamo alleggerire in modo significativo il nostro impatto sull’ambiente!

Le shoppers sono leggere, bellissime, comode, impermeabili e possono durare fino a cinque anni, permettendoci di rimpiazzare di fatto l’utilizzo di ben 5.000 borse di plastica usa e getta.

La filosofia di Envirosax è quella di creare un prodotto alla moda, pratico,  progettato per durare nel tempo ed il poliestere è il materiale migliore per le questo scopo perchè:

  1. è estremamente leggero  e permette alla borsa di essere arrotolata e portata con sè in un  pacchettino compatto, incoraggiandone il riutilizzo.
  2. può essere stampato con una tecnica chiamata “sublimazione” che  assicura un’estrema resistenza del colore che si mantiene inalterato per anni nonostante i lavaggi.
  3. è  molto resistente e permette ad ogni Envirosax di  durare per molti anni.

Borsa “Cherry lane” – Disponibile in negozio

Le grafiche disponibili attualmente in negozio sono 13: ce ne sono per tutti i gusti, c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta!

Guarda questa serie di foto in fondo a questo post per scegliere la tua!

 

Le shoppers Envirosax sono bellissime per essere utilizzate come borse di uso quotidiano, per il lavoro o per portare con noi tutto quello che ci serve, sono davvero capienti per andare in spiaggia con un tocco di stile in più e comode per la spesa.

Vieni a vedere dal vivo le fantasie disponibili!

A presto!

 

La casa ecologica: il percabonato di sodio

Inauguriamo oggi  la rubrica “Citofonare Miss Bio” (e qui nella mia testa parte la sigla di casa Vianello!!   ) dove vi parlerò di come sia possibile rendere la nostra vita più ecologica e meno impattante sull’ambiente con pochi e semplicissimi cambiamenti esattamente come ho fatto io in questi anni. Avere uno stile di vita “verde & ecologico” significa non solo fare attenzione alle sostanze presenti nei nostri cosmetici, o cercare di consumare frutta e verdura quanto più possibile proveniente da agricoltura biologica, ma anche scegliere di inquinare meno possibile anche nelle azioni quotidiane!

Davvero non avete idea di quante sostanze riversiamo nell’ambiente ogni santo giorno…pensateci bene! Il detersivo per i piatti, lo sgrassatore da cucina, il detersivo per la lavatrice, l’ammorbidente e così via! Tutti questi detergenti, pieni di sostanze inquinanti e non biodegradabili, contribuiscono ad avvelenare il nostro ambiente -oltre alla nostra stessa  casa- ma noi possiamo fare una bella differenza anche solo cambiando i prodotti per la detergenza.

Oggi vi parlerò di una sostanza non molto conosciuta ma molto efficace per igienizzare casa&bucato… il PERCARBONATO DI SODIO!

Chimicamente si tratta di SODIUM CARBONATE PROXIDE (Na2CO3·1.5H2O2) ed è una polvere bianca e inodore che, a contatto con le alte temperature, si scinde in carbonato di sodio e ossigeno: da questa reazione si sprigiona l’azione l’azione sbiancante, igienizzante, smacchiante ed elimina odori con un minimo impatto ambientale.

Il percarbonato non ha un’azione sgrassante, è un COADIUVANTE del lavaggio ed ha quindi bisogno di essere associato ad un detersivo/detergente -mi raccomando, che sia ecologico- per dare il meglio di sè: ma vediamo meglio come si usa.

In lavatrice: per sprigionare la sua forza igienizzante e sbiancante necessita di alte temperature per liberare ossigeno, quindi bisogna utilizzarlo nei cicli di lavaggio ad almeno a 50°/60°, sempre abbinato ad un detersivo. Chiaramente, date le temperature, è bene utilizzare il percarbonato preferibilmente su capi bianchi e/o resistenti. Il percarbonato è capace di smacchiare molto bene le macchie colorate (caffè, the, pomodoro, etc) ma non di sgrassare ed è per questo motivo che va utilizzato INSIEME ad un detergente che svolga questa funzione. Nel caso di macchie particolarmente antipatiche è possibile creare una cremina fatta mescolando percarbonato e acqua: si strofina il composto direttamente sulla macchia e poi si mette subito tutto a lavare senza lasciare che si secchi.

A mano: il percarbonato è molto efficace anche per mettere in ammollo capi particolarmente sporchi come le tovaglie o i tovaglioli, le cosiddette “maglie della salute” con gli aloni di sudore, oppure capi “particolari” come i pannolini lavabili dei bimbi o gli indumenti intimi. Se ne scioglie un bel cucchiaio in acqua molto calda e si lascia in ammollo per tutta la notte: il giorno dopo si procede con il lavaggio….il risultato è assicurato!

Non va usato su lana, seta e pelle.

La sua capacità di sbiancare ed igienizzare lo rende adatto anche per pulizia dei sanitari o dello scopino del wc: un bel cucchiaio di percarbonato da sciogliere all’interno del water, si mette in ammollo lo scopino per tutta la notte ed il gioco è fatto.

Attenzione però perchè, come sempre, l’inganno è dietro l’angolo: in commercio si trovano anche miscele che contengono percarbonato, insieme a sostanze inquinanti, e sbiancanti ottici (nascondono le macchie più che toglierle): il vero percarbonato è costituito da solo SODIUM CARBONATE PROXIDE.

Quello che trovate in negozio, e che avete visto in foto sopra, in questo momento è quello prodotto da Greenatural ed è purissimo: lo sto utilizzando da diversi mesi e ve ne posso testimoniare personalmente la qualità, la semplicità di utilizzo e l’efficacia. Vi ricordo solamente di conservarlo sempre ben chiuso nel suo barattolino al riparo da luce e calore.

Alla prossima puntata! :)

 

 

 

 

 

fonti: Promiseland e Mamma Chimica. Grazie per le mille informazioni e gli spunti di approfondimento.

Novità Cattier per pelli sensibili

Iniziamo il 2017 con una serie di belle novità firmate da Cattier! L’azienda francese, sempre attenta alle necessità delle sue clienti, ha sviluppato una linea studiata appositamente per le pelli sensibili, si tratta di un vero e proprio rituale di bellezza che si sviluppa in 4 fasi fondamentali:

  • detersione 
  • sollievo
  • idratazione
  • rigenerazione

La prima fase, ovvero la detersione, avviene tramite un prodotto innovativo: il GEL MICELLARE LENITIVO. Una gelatina rosata, delicatamente profumata che strucca perfettamente viso, occhi e labbra donando una immediata sensazione di benessere e freschezza anche alle pelli più irritate e secche. Si può passare utilizzando un dischetto di cotone oppure direttamente massaggiandolo con le dita e poi rimuovendo i residui con acqua o del cotone.

La seconda fase,  quella del linimento, è svolta dal meraviglioso SIERO LENITIVO:  contiene due innovativi complessi naturali -il Defensil Plus- con azione protettiva ed anti-irritazione ed il Bioecolia, a base di zuccheri naturali, che aiuta la pelle stimolandone le difese naturali. La formula è arricchita con estratto di Alga Rossa che promuove la produzione dell’acido ialuronico naturalmente presente nella pelle, incrementando così l’idratazione e la sensazione di benessere.

La terza fase del trattamento della pelle sensibile passa attraverso l’idratazione intensa, grazie alla CREMA GIORNO LENITIVA. Un vero e proprio concentrato di benessere per viso, collo e decolleté! Utilizza il complesso attivo denominato Cell’Intact, a base di grano saraceno che crea un vero e proprio scudo protettivo che ripara la pelle dall’azione degli agenti esterni. Neutralizza la sensazione di calore, di formicolio e di “pelle che tira”, donando alla pelle un aspetto sano e radioso, tipico della pelle ben idratata e protetta.

Concludiamo il nostro rituale del benessere con la CREMA NOTTE DEFATICANTE. Fresca e dalla texture fondente, lenisce ed idrata a fondo aiutando la pelle a rigenerarsi durante il sonno. Nella formulazione è stato impiegato il complesso Phycojuvenine G estratto dall’alga kombu che stimola lal rigenerazione cellulare, ripara e rivitalizza la pelle stanca. Al mattino l’incarnato sarà radioso, splendente e le piccole rughe d’espressione appariranno meno evidenti e più distese.

Tutta la linea è CERTIFICATA BIOLOGICA secondo gli ultimi criteri di Cosmos Organic ed è TOTALMENTE IPOALLEGENICA.

Passa il negozio a ritirare il tuo campioncino omaggio…ti aspetto!

 

 

 

 

 

photo credit: http://www.freepik.com

 

Benvenuta Phitofilos!

Continuiamo a parlare di capelli e diamo il benvenuto a Phitofilos, una nuova azienda approdata da Miss Bio dopo lunga riflessione. Utilizzo l’hennè sin da quando avevo 13 anni e ricordo bene la lucentezza e la forza che era capace di donare ai miei capelli molto sottili. Per una serie di motivi, ho poi piano piano smesso di farlo e sono rimasta più o meno al naturale. Recentemente però, visto il numero sempre crescente di capelli bianchi che vedo spuntare, ho deciso di buttarmi a capofitto in questo mondo e per farlo ho scelto l’azienda “principe” nel settore: la Phitofilos vanta ben 40 anni di esperienza nel settore delle erbe tintorie e fitocosmesi in generale.

phito

L’ho scelta perchè ne apprezzo la purezza e la qualità: tutti i prodotti sono il frutto di un’accurata ed attenta selezione delle materie prime utilizzate che vengono costantemente testate per tenere fede agli standard qualitativi prefissati. Ogni prodotto viene sottoposto al vaglio di rigorosi esami di laboratorio rigorosamente cruelty free: questo è il modo in cui tendono la mano alle persone che scelgono la natura e la chiarezza, offrendo tutte le garanzie ad ogni professionista che segue questa strada maestra.

Il mondo dell’hennè è davvero vasto: se non lo conoscete già, sappiate che esistono davvero moltissime piante e mix che si possono fare per donare alle vostre chiome forza, lucentezza e colore.

  I nostri ingredienti sono frutto della terra. La natura richiede pazienza ma offre anche tante soddisfazioni. Crediamo fermamente che sia possibile dedicarsi a una cosmetica 100% naturale senza rinunce, anzi, guadagnandone in salute e benessere.  

Le regole fondamentali che dovete tenere a mente sono:

  1. L’hennè NON SCHIARISCE – mai, in nessun caso è possibile schiarire i capelli utilizzando solo erbe. Si possono scurire, riflessare, ma mai schiarire. Tenete bene a mente questo primo punto per tutte quelle volte che, andando in un salone di parrucchieria vi verrà proposto un prodotto “naturalissimo, fatto con l’hennè, che vi fa diventare platino”. Non è hennè, è un prodotto chimico come tanti.
  2. Sono necessari tempi di posa più lunghi della normale tinta – le erbe hanno bisogno di tempo per rilasciare il loro colore e per fare in modo che si fissi sul fusto del capello. Non vi consiglio però di tenerlo su per tanto tempo, sono infatti sufficienti 2 ore per avere un ottimo risultato.
  3. Con le erbe tintorie si possono coprire i capelli bianchi – si, si può fare. Tenete presente che l’hennè stratifica nel tempo, quindi con 2/3 applicazioni ben studiate, riuscirete ad ottenere una buona copertura. E, a differenza di quello che accade con le tinte chimiche, la vostra chioma sarà forte e lucente a lungo.ph2
  4. Se non amate il riflesso rosso, l’hennè non fa per voi – purtroppo è così. Si può giocare con le erbe per ottenere nuances più calde o fredde, per scurire i capelli o donare una sfumatura inedita ma sarà sempre sui toni del rosso.
  5. Non voglio colorare i capelli – nessun problema, esiste il cosiddetto “hennè neutro”. Si tratta della cassia obovata, ed è una pianta capace di conferire lucentezza e forza alle chiome senza alterarne in alcun modo il colore. Ma non è finita qui, esistono moltissime alternative che possono essere impiegate per rendere i capelli meravigliosi ed il cuoio capelluto più sano, vieni in negozio a scoprirli.

Da Miss Bio sono disponibili sia le erbe tintorie, sia le erbette “curative” sia la gamma cosmetica della Phitofilos: shampoo, balsamo, i gel riflessanti ed il gel pastellante. Prossimamente, appena riuscirò ad avere un po’ di calma, vi spiegherò passo dopo passo come preparare l’hennè e come applicarlo.

Vi aspetto in negozio per fare quattro chiacchiere intorno al mondo dell’hennè!

firma missbio400px